Torna a Eventi FPA

Speakers

Diego Ciulli

Ciulli

Questo relatore nel programma congressuale

giovedì, 26 maggio 2016

09:30
11:30

Il Welfaredigitale[co.41]


E' disponibile la registrazione integrale del convegno su FPAtv

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali alla prova con le nuove frontiere del digitale e della comunicazione.

La comunicazione cambia la Pubblica Amministrazione. Gli esperti del Governo, il mondo dei Media e il top management di Google, Facebook e le maggiori multinazionali, a confronto per analizzare le opportunità offerte dal digitale e dai social network per migliorare l’accesso ai servizi e favorire la partecipazione dei cittadini all’attuazione delle riforme.

Sotto la lente di ingrandimento: le strategie comunicative del Ministero, i progetti, gli strumenti, le campagne e il nuovo portale.

Presentazione del Convegno

La comunicazione rappresenta un fattore di evoluzione molto importante ed è presupposto essenziale per la condivisione degli obiettivi istituzionali e la completa applicazione delle riforme. Una risorsa sempre più strategica che trova nella diffusione delle tecnologie digitali la chiave di volta per trasformare la Pubblica Amministrazione e migliorare i servizi resi ai cittadini.

Il Ministero del Lavoro ha fatto propri i principi e gli obiettivi fissati nel piano “Strategia per la crescita digitale 2014-2020” e nel progetto “Italia Login” avviando una riorganizzazione radicale della comunicazione.

Cambia il modo di comunicare. Il nuovo portale istituzionale, arricchito di una molteplicità di funzioni e servizi dedicati ai cittadini, è allineato alle recentissime linee guida varate dal Governo per il design dei siti web della PA. Non solo un sito più semplice, ma si è realizzato un nuovo progetto comunicativo che ha interessato trasversalmente tutta l’Amministrazione, anche attraverso una redazione diffusa di cui fanno parte tutti gli uffici centrali e periferici del Ministero. È il risultato di uno sforzo comune anche sul piano organizzativo, con cui si  punta a massimizzare gli effetti di un ribaltamento totale di approccio rispetto a vecchie pratiche autoreferenziali, nel quale il cittadino viene posto al centro dell’azione amministrativa.

Molto è stato fatto e molto resta da fare. L’adozione di nuove forme di comunicazione digitale, campagne innovative improntate ai criteri di trasparenza e veicolate dai social network, insieme all’approntamento di nuovi servizi finalizzati a semplificare la vita dei cittadini, devono essere intesi come parte di un processo di cambiamento in continuo divenire.

Su questo ed altro ci confronteremo con i referenti istituzionali e i principali attori dell’innovazione digitale, per delineare le nuove frontiere e le nuove sfide che ci attendono sulla strada intrapresa, per far sì che la Pubblica Amministrazione si mantenga al passo con i tempi e sia in grado di rispondere alle sempre crescenti esigenze dei cittadini e delle imprese.

Torna all'elenco dei Relatori