Torna a Eventi FPA

partner

ARUBA PEC

Il gruppo Aruba, di cui fanno parte Actalis ed Aruba PEC, nasce nel 1994 con la creazione di Aruba S.p.A.

Actalis S.p.A, società del Gruppo Aruba da marzo 2009, Gestore PEC Certificato e Certification Authority accreditato presso l’AgID, opera insieme ad Aruba PEC (altra Certification Authority del gruppo) offrendo prodotti e servizi rivolti ad un’utenza business, sia pubblica che privata, tra cui servizi di firma digitale, posta elettronica certificata, conservazione sostitutiva e soluzioni di autenticazione e certificazione.

Aruba S.p.A. è la prima società in Italia per i servizi Web. La società propone 4 principali ambiti di servizi: Hosting e Domini, e-Security, Cloud e servizi Data Center.

La società è anche attiva sui principali mercati europei quali Francia, Inghilterra e Germania e vanta la leadership in Repubblica Ceca e Slovacchia ed una presenza consolidata in Polonia e Ungheria.

Aruba gestisce oltre 2,1 milioni di domini, oltre 7,4 milioni di caselle e-mail, oltre 5 milioni di caselle PEC, oltre 31.000 server ed un totale di oltre 4,7 milioni di clienti. In aggiunta ai servizi di web hosting, dal 2011 ha ampliato la sua offerta con servizi Cloud.

Aruba ha una grande esperienza nella gestione dei data center disponendo di un network europeo in grado di ospitare circa 100.000 server.


E' partner di

martedì, 24 maggio 2016

11:00
12:00

Firma grafometrica: le soluzioni WACOM[ws.32]

La firma grafometrica rappresenta un’opportunità per ottimizzare il trattamento e l'archiviazione dei documenti firmati, garantendo non solo un risparmio in termini di tempo, ma anche in termini di costi di gestione.

In questa sessione Aruba presenterà la propria soluzione di firma grafometrica focalizzandosi sull’importanza della definizione dei processi di firma e delle relative componenti tecnologiche a supporto.

 

Il workshop si terrà in collaborazione con Wacom, azienda leader nella tecnologia della penna digitale.

La tecnologia di firma Wacom consente di apporre firme grafometriche valide dal punto di vista legale.

Queste firme sono essenziali in un flusso di lavoro veramente digitale poiché entrambi gli attori coinvolti nel processo, vale a dire la società che integra la firma elettronica nei propri processi, e i clienti finali che appongono la propria firma, possono fare affidamento sull’autenticità della firma.

L’applicazione di diverse tecnologie di crittografia esclude l’eventualità di frode nell’utilizzo di prodotti di firma Wacom.

martedì, 24 maggio 2016

14:30
15:30

Atti notarili con firma grafometrica: la soluzione iSTRUMENTUM[ws.35]

Aruba è partner tecnologico nello sviluppo di iStrumentum, il nuovo software progettato da Notartel, società informatica del Notariato italiano, per i notai e a vantaggio dei cittadini, per la stipula degli atti notarili informatici. 

Per garantire la massima sicurezza, il nuovo software non si limita solo a inserire nel documento l’immagine della firma delle parti, ma “cattura” il segno grafico inserito sul tablet tramite apposita firma grafometrica.

La firma di ciascun sottoscrittore di un atto viene associata al tempo di scrittura, alla pressione esercitata sul tablet, alla posizione della mano, alla velocità, accelerazione e ritmo nel momento della sottoscrizione:

criteri che garantiscono la massima sicurezza, creando un legame indissolubile fra i tratti biometrici del firmatario e il documento sottoscritto, rendendo quindi univoca l’identità del firmatario per un preciso documento.

L’informatica notarile è tra gli elementi fondanti di un processo di valorizzazione e rinnovamento della funzione pubblica.

I notai nell' ultimo decennio sono stati protagonisti nella diffusione della documentazione informatica con piena validità legale con l'adozione sempre più convinta dell'atto notarile digitale e con progetti sviluppati a supporto e al fianco della Pubblica Amministrazione (aste telematiche, conservazione documentale, processo civile telematico, informatizzazione degli archivi notarili).

Il workshop si terrà in collaborazione con il Settore Informatico del CNN e Notartel.

mercoledì, 25 maggio 2016

11:00
12:00

Atti notarili con firma grafometrica: la soluzione iSTRUMENTUM[ws.36]

Aruba è partner tecnologico nello sviluppo di iStrumentum, il nuovo software progettato da Notartel, società informatica del Notariato italiano, per i notai e a vantaggio dei cittadini, per la stipula degli atti notarili informatici. 

Per garantire la massima sicurezza, il nuovo software non si limita solo a inserire nel documento l’immagine della firma delle parti, ma “cattura” il segno grafico inserito sul tablet tramite apposita firma grafometrica.

La firma di ciascun sottoscrittore di un atto viene associata al tempo di scrittura, alla pressione esercitata sul tablet, alla posizione della mano, alla velocità, accelerazione e ritmo nel momento della sottoscrizione:

criteri che garantiscono la massima sicurezza, creando un legame indissolubile fra i tratti biometrici del firmatario e il documento sottoscritto, rendendo quindi univoca l’identità del firmatario per un preciso documento.

L’informatica notarile è tra gli elementi fondanti di un processo di valorizzazione e rinnovamento della funzione pubblica.

I notai nell' ultimo decennio sono stati protagonisti nella diffusione della documentazione informatica con piena validità legale con l'adozione sempre più convinta dell'atto notarile digitale e con progetti sviluppati a supporto e al fianco della Pubblica Amministrazione (aste telematiche, conservazione documentale, processo civile telematico, informatizzazione degli archivi notarili).

Il workshop si terrà in collaborazione con il Settore Informatico del CNN e Notartel.

mercoledì, 25 maggio 2016

14:30
15:30

Firma grafometrica: le soluzioni WACOM[ws.33]

La firma grafometrica rappresenta un’opportunità per ottimizzare il trattamento e l'archiviazione dei documenti firmati, garantendo non solo un risparmio in termini di tempo, ma anche in termini di costi di gestione.

In questa sessione Aruba presenterà la propria soluzione di firma grafometrica focalizzandosi sull’importanza della definizione dei processi di firma e delle relative componenti tecnologiche a supporto.

 

Il workshop si terrà in collaborazione con Wacom, azienda leader nella tecnologia della penna digitale.

La tecnologia di firma Wacom consente di apporre firme grafometriche valide dal punto di vista legale.

Queste firme sono essenziali in un flusso di lavoro veramente digitale poiché entrambi gli attori coinvolti nel processo, vale a dire la società che integra la firma elettronica nei propri processi, e i clienti finali che appongono la propria firma, possono fare affidamento sull’autenticità della firma.

L’applicazione di diverse tecnologie di crittografia esclude l’eventualità di frode nell’utilizzo di prodotti di firma Wacom.

giovedì, 26 maggio 2016

11:00
12:00

SPID: Identità certa nei processi online[ws.34]

Tema centrale della sessione è l’importanza del “Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale”, grazie al quale le pubbliche amministrazioni, Enti, Aziende ed in generale i Service Provider potranno consentire l’accesso in rete ai propri servizi  mediante un sistema di Autenticazione Forte SPID.

Aruba  illustrerà nel corso del workshop il suo ruolo come Identity Provider che consentirà  agli enti pubblici e privati, l'adozione di questo nuovo sistema di Autenticazione.

giovedì, 26 maggio 2016

15:00
18:00

Le infrastrutture immateriali per garantire la cittadinanza digitale: SPID; ANPR, Domicilio digitale, nuova usabilità dei servizi[co.05]

E' disponibile la registrazione integrale del convegno su FPAtv

L’accoppiata tra il Sistema Pubblico di Identità digitale (SPID) e il domicilio digitale del cittadino promette una radicale semplificazione nei rapporti tra PA, cittadini e imprese.

Questo risultato sarà però reale e quindi veramente percepito dall’opinione pubblica solo se i servizi basati su SPID forniti dagli Internet Service Provider pubblici e privati saranno diffusi e pervasivi, se essi copriranno anche sfere importanti dei rapporti con le imprese e con altri privati, se, in una parola, sarà conveniente per i cittadini dotarsi di questo nuovo strumento.

A questo punto sarà possibile immaginare un business model che permetta la sostenibilità del sistema

Torna alla lista dei Partner