Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 16:00 a 17:30

"Analisi predittive e controlli collaborativi" come strumenti di modernizzazione dell’azione amministrativa [ ws.89 ]

La sfida di INAIL nella ricerca di soluzioni digitali per la realizzazione di un sistema di sicurezza interna orientato alla trasparenza e al miglioramento della qualità dei servizi al cittadino

Al centro dell’azione di INAIL, ormai da anni vi è una problematica antica, ma sempre nuova: quella della prevenzione del rischio di illegalità nella pubblica amministrazione e di nuove modalità e strumenti per la realizzazione di una macchina amministrativa sempre più efficiente e tesa al miglioramento del livello dei servizi erogati al cittadino.

A partire dal 2014 l’Istituto si è dotato di un sistema dei controlli interni assistito da funzioni informatiche altamente specialistiche che ha permesso, gradualmente, di passare da una dimensione di contrasto meramente repressiva ad una strategia di tipo predittivo, da realizzare secondo modalità “collaborative” e quindi capaci di responsabilizzare, aggregare e rendere partecipi del problema anche i controllati (o parte di essi).

Evoluzione naturale è stata la definizione di una specifica funzione informatica, di supporto alle attività di controllo interno, capace di ricavare dalle informazioni contenute negli archivi di INAIL alcuni indici utili ad individuare punti di anomalia delle procedure che potrebbero essere indicativi di criticità operative (Arco Data Analysis).

L’alimentazione del sistema ARCO con le risultanze derivanti, anche, dalla Data Analysis ha consentito la riconduzione ad unità di tutte le informazioni derivanti dal sistema dei controlli interni e le informazioni di contesto esterno, con la creazione di un’area di condivisione i cui output permetteranno di individuare il posizionamento dell’Istituto rispetto ad un assetto ritenuto possibile standard di riferimento interno (Arco Context Analysis).


A cura di

Programma dei lavori

Modera

Paura
Giovanni Paura Direttore Centrale Comunicazione e Pianificazione - INAIL Biografia

Laureato in Giurisprudenza con abilitazione all’esercizio della professione forense. Direttore Centrale Pianificazione e Comunicazione dell’INAIL
E’ responsabile della definizione e realizzazione dei piani di attività dell’Istituto, operando per il coordinamento e la gestione delle attività strategiche, intervenendo sulle criticità riscontrate e gestendo le problematiche di impatto generale. Svolge la funzione di coordinamento legislativo per il costante aggiornamento sull’evoluzione della legislazione nazionale ed europea. E’ responsabile della comunicazione interna ed esterna.

Chiudi

Intervengono

Bartoloni
Bruno Bartoloni "Analisi predittive e controlli collaborativi come strumenti di modernizzazione dell’azione Amministrativa" - FORUM PA 2016
Bruno Bartoloni Comandante Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie - Guardia di Finanza Biografia Vedi atti

Sono nato a Viterbo nel 1964 e subito dopo la maturità scientifica ho frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza. Sono laureato in Giurisprudenza, Scienze politiche e Scienze della Sicurezza economico-finanziaria. Ho conseguito un master in “Ingegneria per le pubbliche amministrazioni” (Università di Tor Vergata) ed uno in “Diritto tributario dell’impresa” (università Bocconi). Sono revisore contabile e abilitato alla professione forense. Ho svolto vari incarichi di comando territoriale nonché, presso il Comando Generale, ho ricoperto l’incarico di capo Sezione criminalità economica e riciclaggio del Reparto Operazioni e di Capo Ufficio Pianificazione, Programmazione e Controllo. Attualmente comando il Nucleo Speciale che si occupa della tutela della spesa pubblica nazionale e comunitaria e sono presidente del Consiglio di rappresentanza del personale (COCER) . Ho avuto modo di sviluppare esperienze a livello internazionale presso il Gruppo d’Azione Finanziaria Internazionale (GAFI/FATF), task force istituita alla fine degli anni ’80 dal G7 per contrastare il riciclaggio di denaro. Sempre nel settore del contrasto al riciclaggio ho svolto attività per il Consiglio d’Europa. Ho fatto altresì parte di numerosi gruppi di lavoro interministeriali che si sono occupati del recepimento nell’ordinamento italiano degli standard internazionali antiriciclaggio e sono stato consulente della Commissione parlamentare antimafia. Sono docente presso la Scuola di Polizia Tributaria e l’Accademia del Corpo. Altresì, collaboro con il NETCAP (network conti e controlli nelle Amministrazioni Pubbliche) di SDA Bocconi e svolgo attività di insegnamento in vari master. Curo la rubrica relativa alla spesa pubblica della Rivista della Guardia di Finanza.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

bartoloni.pdf

Chiudi

Nicotra
Ida Angela Nicotra "Analisi predittive e controlli collaborativi come strumenti di modernizzazione dell’azione amministrativa" - FORUM A 2016
Ida Angela Nicotra Componente - ANAC - Autorità Nazionale AntiCorruzione e per la Valutazione e la Trasparenza delle Amministrazioni Pubbliche
Pastorelli
Alessandro Pastorelli: "Analisi predittiva e controlli collaborativi" - FORUM PA 20169
Alessandro Pastorelli Servizio Ispettorato e Sicurezza - INAIL Biografia Vedi atti

Alessandro Pastorelli, laureato in giurisprudenza, 53 anni, sposato, è attualmente dirigente INAIL - Responsabile del Servizio Ispettorato e Sicurezza dell'INAIL.

Precedenti esperienze professionali di rilievo in INAIL:
Responsabile Ufficio Investimenti e dismissioni degli Asset Immobiliari della Direzione Centrale Patrimonio; Responsabile del Centro di Riabilitazione Motoria INAIL di Volterra, struttura sanitaria di eccellenza, per la quale ha conseguito l’accreditamento presso il Servizio Sanitario Nazionale e la certificazione di qualità secondo gli standard UNI EN ISO 9000.

Esperienze precedenti:
E’ stato docente di materie giuridiche ed economiche e direttore di Scuola privata secondaria. Ha avuto diverse esperienze professionali presso l’Ispettorato del Lavoro di Grosseto.

Chiudi

Atti di questo intervento

pastorelli.pdf

Chiudi

Amatucci
Silvia Amatucci: "Il sistema dei controlli Inail: LA FUNZIONE DATA ANALYSIS" - FORUM PA 2016
Silvia Amatucci Statistico - INAIL Biografia Vedi atti
Silvia Amatucci, laureata in Scienze Statistiche Attuariali presso l’Università “La Sapienza” di Roma nel 2000, ha conseguito nel 2001 l’abilitazione all’esercizio della professione di Attuario. Dal 2000 al 2002 ha lavorato come attuario presso Finanza&Futuro e dal 2002 al 2004 nell’ufficio Pianificazione Strategica RAS-Allianz.
 
Dal 2004 lavora come attuario presso la Consulenza Statistico Attuariale dell’INAIL. Attualmente presta servizio nel Settore Prevenzione della Consulenza. Si occupa di temi legati alla prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.
Membro del gruppo di lavoro per la progettazione e il monitoraggio dei bandi per gli incentivi economici che INAIL eroga alle PMI per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Coordinatrice nazionale INAIL per il gruppo “Indicatori” nell’ambito del sistema informativo Flussi Informativi INAIL, Regioni e Province autonome per lo scambio di dati infortunistici.
Referente del gruppo di lavoro attivato per il monitoraggio dei controlli direzionali territoriali e centrali in collaborazione con il servizio Ispettorato.
Membro del gruppo di lavoro “La valutazione economica della salute e sicurezza nelle aziende”, nell’ambito del quale ha sviluppato l’applicativo CO&SI di accordi con associazioni/federazioni di aziende per definire piani operativi e identificare prodotti e azioni per il miglioramento delle condizioni di lavoro.
 
Dal 2010, partecipa al progetto “IRIDE - Esaw” che mira a migliorare la qualità della codifica delle variabili Esaw/3, legate alle modalità di accadimento degli infortuni sul lavoro, attraverso un motore semantico che fornisce una codifica semi-automatica, con il fine di poter determinare mirate misure prevenzionali.
Autrice e coautrice di varie pubblicazioni sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali in vari settori economici.
Relatrice a congressi, convegni e corsi di aggiornamento.

Chiudi

Villani
Maria Rita Villani: "CRUSCOTTO GESTIONALE: le piattaforme tecnologiche di riferimento" - FORUM PA 2016
Maria Rita Villani Direzione Centrale Organizzazione Digitale - INAIL Biografia Vedi atti
Maria Rita Villani, laureata in Scienze Statistiche Attuariali presso l’Università “La Sapienza” di Roma ed abilitata all’esercizio della professione di Attuario. Dal 1994 lavora in INAIL, attualmente presso la Direzione Centrale Organizzazione Digitale e partecipa al progetto “Controllo gestione anomalie processi e prevenzione Frodi” in qualità di responsabile per la realizzazione.
Referente del progetto “Somministrazione Lavoro” , 2010.
Referente del progetto “Sistema Sanzionatorio - Sanzioni Amministrative" , 2011.
Referente del progetto “Gestione progetti di Ricerca” , 2013
Esperienze precedenti:
Dal 1985 al 1994 ha lavorato in qualità di analista di procedure presso società di consulenza: Sipe Optimation dal 1985 al 1990, E.D.S. dal 1991 al 1994.

Chiudi

Atti di questo intervento

villani.pdf

Chiudi

Torna alla home