Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 12:00 a 13:00

La rilevanza delle tematiche europee per la PA italiana: l’offerta formativa della SNA [ ws.75 ]

a cura del Dipartimento Integrazione Europea e Affari Internazionali - SNA

Gli interessi politici, economici e sociali dello Stato sono ormai indissolubilmente legati al processo di integrazione europea. La difesa di tali interessi nelle sedi europee dipende anche dalla capacità della PA di affrontare le relative questioni con competenza e puntualità. Per questi motivi la SNA è impegnata nella formazione approfondita dei dirigenti e funzionari del settore pubblico, incluse le sue articolazioni periferiche. La Scuola, infatti, promuove numerosi corsi affinché la PA sia costantemente aggiornata sulle continue evoluzioni delle politiche europee e dell’ordinamento europeo (anche sotto il profilo giurisprudenziale). L’obiettivo è far sì che gli interessi nazionali siano tempestivamente tutelati nella formulazione delle politiche europee e nella preparazione degli atti normativi dell’Unione Europea, e altresì che i necessari strumenti interni di adattamento siano correttamente predisposti al fine di prevenire situazioni di infrazione.  Nell’ambito delle tematiche europee, la SNA organizza, in particolare, corsi di formazione sulla progettazione europea. Data l’importanza di tale tema per la PA, al fine di rafforzarne le capacità amministrative e promuovere una fornitura efficiente di servizi pubblici, i connessi programmi formativi della SNA si prefiggono di fornire le competenze e gli strumenti necessari per formulare progetti finanziabili con i fondi europei, definirne in maniera chiara gli obiettivi e garantirne la corretta gestione e rendicontazione. 


A cura di

Programma dei lavori

Chairperson

Petrucci
Alberto Petrucci al convegno "La rilevanza delle tematiche europee per la PA italiana: l’offerta formativa della SNA" - FORUM PA 2016
Alberto Petrucci Coordinatore per il Dipartimento Integrazione europea e affari internazionali - SNA - Scuola Nazionale dell'Amministrazione Biografia Vedi atti

Coordinatore del Dipartimento “Integrazione europea e affari internazionali” e responsabile del settore “Coordinamento dei rapporti con il sistema scientifico e universitario” della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA). Professore ordinario di Economia politica presso la LUISS Guido Carli, attualmente collocato in aspettativa. Direttore del Master in “Relazioni istituzionali, lobby e comunicazioni d’impresa” della LUISS Business School. E’ stato Vice-preside della Facoltà di Scienze politiche della LUISS Guido Carli e Direttore del Dipartimento di “Scienze economiche e gestionali” dell’Università del Molise. Come visiting professor, ha svolto attività di ricerca scientifica presso la Columbia University, la Exeter University, la New York University, la Oxford University, Sciences Po (Parigi) e la Stanford University. È autore di libri e di numerosi articoli pubblicati su riviste nazionali e internazionali. Le sue ricerche riguardano temi di macroeconomia, di economia della crescita, di finanza pubblica e di economia internazionale.

 

Chiudi

Intervengono

Adam
Roberto Adam al convegno "La rilevanza delle tematiche europee per la PA italiana: l’offerta formativa della SNA" - FORUM PA 2016
Roberto Adam Docente Diritto dell’Unione Europea e Affari Internazionali - SNA - Scuola Nazionale dell'Amministrazione Biografia Vedi atti

Roberto Adam è professore ordinario di Diritto dell'Unione Europea, in quiescenza, nell'Università di Roma "Tor Vergata". Dal 1985 al 2005 è stato prima professore associato, poi professore ordinario nell’Università di Macerata, dove ha insegnato, in qualità di titolare o di supplente, Diritto internazionale, Diritto dell’Unione europea, Diritto internazionale privato e processuale, Storia e istituzioni dei paesi afro-asiatici.

Dal 1997 al 2005 è stato Consigliere giuridico della Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Unione Europea.

Membro della delegazione italiana in vari negoziati comunitari e nelle Conferenze intergovernative di Amsterdam, di Nizza, del 2003 e del 2007, è stato rappresentante italiano nel Gruppo di Giuristi incaricato della revisione tecnico-giuridica del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa e del Trattato di Lisbona, nonché membro italiano del Gruppo di redazione del Trattato di adesione con Bulgaria e Romania.

E' stato Agente del Governo italiano davanti alla Corte di giustizia della Comunità europea e alle corti internazionali (marzo – luglio 2008).

Dal 2006 è stato Coordinatore della Struttura di Missione per le procedure d’infrazione, creata presso il Dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio, per poi divenire Capo del Dipartimento nel 2008, incarico ricoperto fino al 2013.

Attualmente è docente a tempo pieno della SNA.

Chiudi

Turatto
Renzo Turatto al convegno "La rilevanza delle tematiche europee per la PA italiana: l’offerta formativa della SNA" - FORUM PA 2016
Renzo Turatto Docente di Innovazione Tecnologica ed e‐government nella PA - SNA Biografia Vedi atti
Da giugno 2012 è docente presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.
E’ stato professore di microeconomia, politica monetaria, politica industriale all’Università degli studi di Udine e ha insegnato scienza delle finanze alla Luiss di Roma.
Nel 1991 ha vinto il Premio Tarantellidedicato agli studi di economia del lavoro.

Chiudi

Dibattito con il pubblico

Torna alla home