Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:30 a 16:20

La modernizzazione degli aiuti di Stato e il nuovo ruolo dei Paesi UE [ ws.39 ]

Quali nuove responsabilità comporta per gli Stati membri il recente processo di modernizzazione degli aiuti di Stato dell’UE? Quali gli effetti sulle politiche di sostegno alle imprese?

 

Con la Comunicazione sulla modernizzazione degli aiuti di Stato dell’UE, la Commissione europea ha avviato nel 2012 un complesso processo di riforma del sistema di controllo degli aiuti che ha consentito la revisione della disciplina degli aiuti di Stato, la definizione delle regole applicabili al sostegno pubblico alle imprese e una semplificazione delle procedure anche grazie all’adozione del regolamento di esenzione della notifica.

Oggi, le responsabilità degli Stati membri sono fortemente aumentate: sono tenuti non solo a garantire la corretta applicazione della normativa in materia, ma ad assicurare la verifica ex ante del rispetto delle relative norme. Tali adempimenti sono svolti in stretto coordinamento con la Commissione, che continua a esercitare un controllo ex post sulle misure anche mediante specifici monitoraggi.


A cura di

Programma dei lavori

Interviene

Vecchietti
Valerio Vecchietti Responsabile Concorrenza e aiuti di Stato - - Dipartimento Politiche Europee Biografia

Valerio Vecchietti, responsabile del Servizio per gli aiuti di Stato e la concorrenza, presso il Dipartimento per le politiche europee della Presidenza del Consiglio italiano.

Con funzioni che riguardano, sia la fase di formazione della normativa europea, garantita mediante un regolare coordinamento delle amministrazioni centrali e regionali e la consultazione delle parti economiche e sociali, sia la fase di applicazione della normativa e dei principi europei nelle materie di competenza. Delegato a seguire il processo di modernizzazione degli aiuti di Stato, nonché Rappresentante nazionale per la modernizzazione degli aiuti di Stato. L'incarico ha riguardato anche la partecipazione al High Level Group costituito dalla Commissione europea in proposito.

Abilitato all'esercizio della professione di avvocato dal 1991;esperto nel settore degli aiuti pubblici ha seguito diversi corsi specialistici in materia di aiuti di Stato e su Le regole del processo decisionale nelle istituzioni comunitarie conseguiti presso l’European Institution of Public Administration a Maastricht; ha partecipato per l’Italia al 5^ Forum internazionale sugli aiuti di Stato.

Chiudi

Torna alla home