Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 11:45 a 13:30

Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita [ co.32 ]

L’obiettivo del convegno è presentare un set di provvedimenti normativi e progetti che, nel loro complesso, rendono possibile liberare risorse per la crescita, offrendo al territorio nuove leve per rilanciare gli investimenti, valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico nonché razionalizzare i costi e l’organizzazione dei servizi offerti attraverso le società di partecipazione pubblica.

In particolare i temi affrontati saranno tre:

1) le nuove possibilità di crescita e investimento connesse alla riforma della contabilità e delle regole di finanza pubblica delle Regioni e degli Enti Locali.

2) Le opportunità per il territorio di portare avanti piani di spending review anche attraverso il processo di razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche, previsto dal nuovo Testo Unico sulle partecipazioni pubbliche, in corso di approvazione.

3) I progetti di valorizzazione degli immobili ed il federalismo demaniale come strumento di crescita del territorio.


A cura di

Programma dei lavori

Introduce

Basso
Roberto Basso al convegno al convegno "Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita" - FORUM PA 2016
Roberto Basso Portavoce del Ministro dell'Economia e delle Finanze Biografia Vedi atti

Incarico precedente

Consigliere per la comunicazione istituzionale del Ministro per la Coesione Territoriale del Governo Monti (da dicembre 2011all'aprile2013).

Nato a Lecce il 31 maggio 1965, si è diplomato a Napoli e si è laureato cum laude in Scienze Politiche presso l'Università di Torino con una tesi in sociologia.

Fino al 1998 ha sviluppato le proprie competenze nei campi della comunicazione, del marketing e della pianificazione strategica in Olivetti, ricoprendo progressivamente i ruoli di Responsabile della comunicazione tecnica, Product Marketing Manager, Responsabile analisi e strategie di mercato nella divisione informatica. Dal 1999 ha ricoperto diversi ruoli nel gruppo informatico Finmatica, per il quale ha curato campagne di comunicazione finanziaria e internazionale e diretto attività operative in Italia e in Francia.

Tra giugno 2005 e novembre 2009 si è occupato di studi sociali e ricerche di mercato come direttore generale di due società del settore, nonché di formazione sulla comunicazione e di consulenza politica.

Successivamente è stato Managing Partner della società di consulenza in strategia di comunicazione Civicom, e ha diretto progetti di costruzione della reputazione e del consenso in campo politico e istituzionale, con specifico riferimento all'integrazione tra media nuovi e tradizionali.

È stato iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti e membro dell'associazione internazionale per le ricerche sociali, di opinione e di mercato Esomar.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co32_basso_roberto.mp3

Chiudi

Apertura dei lavori

Padoan
Il Ministro Pier Carlo Padoan al convegno "Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita" - FORUM PA 2016
Pier Carlo Padoan Ministro dell'Economia e delle Finanze Biografia Vedi atti

Pier Carlo Padoan è Ministro dell’Economia e delle Finanze dal 24 febbraio 2014.

Padoan è stato Professore di Economia presso l'Università La Sapienza di Roma e direttore della Fondazione Italianieuropei, centro di ricerca dedicato ai temi di politica economica e sociale.

Il 1° giugno 2007 ha assunto le funzioni di Vice Segretario Generale dell'OCSE. Il 1° dicembre 2009 è stato nominato anche Capo Economista, pur mantenendo il suo ruolo di Vice Segretario Generale. Oltre a dirigere il Dipartimento di Economia, Pier Carlo Padoan è stato Finance Deputy del G20 per l'OCSE e Capo della Strategic Response, Green Growth Strategy e della Innovation Strategy.

Dal 2001 al 2005 Pier Carlo Padoan è stato Direttore Esecutivo italiano al Fondo Monetario Internazionale, anche per conto di Grecia, Portogallo, San Marino, Albania e Timor Leste. Come membro del Consiglio Esecutivo, ne ha presieduto diversi comitati. Durante il mandato al FMI è stato incaricato anche del Coordinamento dell’Unione Europea.

Dal 1998 al 2001 è stato Consigliere Economico dei Presidenti del Consiglio Massimo D’Alema e Giuliano Amato, con incarichi di politica economica internazionale. Ha coordinato la posizione italiana nei negoziati per l’Agenda 2000 sul bilancio europeo, l’Agenda di Lisbona, il Consiglio Europeo, i vertici bilaterali e i Summit del G8.

Ha svolto incarichi di consulenza per la Banca Mondiale, la Commissione Europea e la Banca Centrale Europea.

Pier Carlo Padoan ha una laurea in Economia conseguita presso l’Università La Sapienza di Roma e ha ricoperto varie posizioni accademiche presso università italiane ed estere, ivi compresi il Collegio di Europa (Bruges e Varsavia), l’Università Libre de Bruxelles, l’Università di Urbino, l’Università de La Plata e l’Università di Tokyo. Ha pubblicato articoli su numerose riviste internazionali ed è autore di vari saggi e testi di economia e finanza.

Chiudi

Atti di questo intervento

02_co32_padoan_pier_carlo.mp3

Chiudi

Crescere valorizzando e razionalizzando gli asset pubblici

L’altro volto della Spending: la gestione efficiente degli asset pubblici e i nuovi piani di razionalizzazione per le partecipazioni pubbliche

Mangiatordi
Bruno Mangiatordi al convegno "Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita" - FORUM PA 2016
Bruno Mangiatordi Direttore della Direzione VIII – Valorizzazione dell'attivo e del patrimonio pubblico - Dipartimento del Tesoro, Ministero Economia e Finanze Biografia Vedi atti

Bruno Mangiatordi è Direttore della Direzione VIII del Dipartimento del Tesoro (MEF).  Alla Direzione VIII è affidato il compito di promuovere e coordinare le politiche per la rilevazione, la gestione e la valorizzazione degli asset pubblici con particolare riferimento a Immobili, Partecipazioni e
Concessioni detenute dalle Pubbiche Amministrazioni. In tale ambito definisce le politiche di razionalizzazione e valorizzazione dell’attivo pubblico con esclusione delle partecipazioni azionarie dello Stato, effettua la rilevazione e monitoraggio delle componenti dell’attivo delle pubbliche amministrazioni, anche ai fini della elaborazione del rendiconto patrimoniale delle amministrazioni pubbliche a prezzi di mercato, coordina le amministrazioni cui è affidata la gestione diretta di componenti dell’attivo dello Stato, con particolare riferimento a beni immobili, crediti e concessioni, definisce, con gli enti pubblici, le iniziative e i programmi di valorizzazione e dismissione dell’attivo immobiliare pubblico di enti pubblici diversi dallo Stato, che abbiano interesse e rilevanza generale.

Chiudi

Atti di questo intervento

03_co32_mangiatordi_bruno.mp3

Chiudi

Immobili: le opportunità del federalismo demaniale e le strade per la valorizzazione immobiliare

Reggi
Roberto Reggi al convegno "Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita" - FORUM PA 2016
Roberto Reggi Direttore - Agenzia del Demanio Biografia Vedi atti

Roberto Reggi dal settembre 2014 è Direttore dell’Agenzia del Demanio. Laureato in Ingegneria, ha unito nel corso degli anni l’attività professionale all’impegno nella pubblica amministrazione. Nel 1994, in una fase difficile per la vita amministrativa e politica di Piacenza, la sua città, inizia il suo percorso di amministratore pubblico come assessore alle Politiche Sociali e Abitative del Comune. Nel giugno 2002 viene eletto Sindaco di Piacenza e nel 2007 viene riconfermato nella carica.

Durante i dieci anni da Sindaco realizza una imponente operazione di rigenerazione urbana basata su grandi opere pubbliche realizzate anche attraverso un rapporto virtuoso pubblico-privato, fondato sulla sostenibilità e l’attenzione all’ambiente. Nel giugno del 2005 diviene Vicepresidente nazionale del Forum Italiano per la Sicurezza Urbana.

Nell’ottobre 2009 è nominato Vicepresidente nazionale dell'Anci, con delega al Patrimonio, alle Infrastrutture e alla Protezione Civile. Nell'aprile del 2012 è Presidente della Fondazione Patrimonio Comune dell’Anci costituita insieme alle Casse Previdenziali di Geometri e Periti Industriali con l'obiettivo di accompagnare i Comuni nel difficile processo di valorizzazione del patrimonio immobiliare. Carica che mantiene sino al 28 febbraio 2014 quando viene nominato Sottosegretario di Stato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Chiudi

Atti di questo intervento

04_co32_reggi_roberto.mp3

Chiudi

Crescere rilanciando gli investimenti sul territorio

Dal Patto di Stabilità alle nuove regole di Finanza pubblica per gli Enti Locali

Bilardo
Salvatore Bilardo: "Crescere rilanciando gli investimenti sul territorioDal Patto di Stabilità alle nuove regole di Finanza pubblica per gli Enti locali" - FORUM PA 2016
Salvatore Bilardo Ispettore Generale Capo IGePA - Ragioneria Generale dello Stato Biografia Vedi atti

Salvatore Bilardo è Ispettore Generale Capo della Ragioneria Generale dello Stato dove ha svoltogran parte della sua attività professionale.
La Direzione che dirige,  si occupa di finanza e contabilità degli enti territoriali e costituisce un punto di riferimento importante per migliaia di enti e operatori coinvolti in tale materia.  Registra diverse partecipazioni a convegni e pubblicazioni in materia di finanza e contabilità degli enti territoriali.

Chiudi

La testimonianza degli Enti locali

Palazzi
Mattia Palazzi al convegno al convegno "Ripartire dal territorio: le nuove regole di finanza pubblica per gli Enti territoriali, la razionalizzazione e la valorizzazione degli asset pubblici come leve per la crescita" - FORUM PA 2016
Mattia Palazzi Sindaco - Comune di Mantova Biografia Vedi atti

Mattia Palazzi è Sindaco di Mantova dal 15 giugno 2015.

Chiudi

Atti di questo intervento

06_co32_palazzi_mattia.mp3

Chiudi

Torna alla home