Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita [ co.06 ]

E' disponibile la registrazione integrale del convegno su FPAtv

I sistemi informativi sono divenuti chiave anche nella gestione di infrastrutture fisiche come reti elettriche, sistemi industriali, sistemi di trasporto, ecc. Tuttavia il cyberspace e le sue componenti essenziali sono esposti a numerosi rischi. Gli attacchi informatici, cresciuti negli ultimi anni in modo esponenziale per complessità e risorse utilizzate, non possono essere fermati dalle singole organizzazioni, ma hanno bisogno di una risposta dal sistema paese.

Il convegno, sulla base del report recentemente presentato dal CIS-Sapienza, presenta e discute un Framework Nazionale di cyber security il cui scopo è quello di offrire alle organizzazioni un approccio volontario e omogeneo per affrontare la cyber security al fine di ridurre il rischio legato alla minaccia cyber. Nel convegno sarà presentato lo stato dell’arte delle tecnologie per la sicurezza e le soluzioni di eccellenza per una azione integrata e coordinata da parte delle PA.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Longo
Alessandro Longo al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Alessandro Longo Direttore responsabile - Agendadigitale.eu e Forumpa.it Biografia Vedi atti

Direttore responsabile delle testate specializzate Agendadigitale.eu (dal 2012) e Forumpa.it (entrambe del gruppo Digital 360), è anche collaboratore continuativo dal 2003 di Repubblica (con circa mille articoli pubblicati[1]), dell'Espresso (dove risulta nel colophon del giornale tra i collaboratori regolari) e del Sole24Ore. Circa un centinaio di inchieste sul mercato degli operatori telefonici e dell'Agenda digitale (temi su cui Alessandro Longo è specializzato) sono state pubblicate sulle prime pagine[2] di Repubblica e del Sole24Ore. Sempre nella veste di giornalista esperto di temi digitali, interviene dal 2010 a Uno Mattina e Uno Mattina in Famiglia su Rai 1[3]. Suoi interventi anche ad Agorà (Rai 3), A Conti Fatti (Rai 2) e Mi Manda Rai 3. Nel 2013 ha moderato il creatore del web Tim Berners Lee a un evento della Provincia di Trento. Nel 2016 ha partecipato all'evento Forumpa 2016 moderando il noto economista Jeremy Rifkin.
Nel 2015, un suo articolo ha vinto il premio Anfov, dedicato al giornalismo specializzato nelle telecomunicazioni[4].Anfov è una delle principali associazioni di categoria, dal 1982. Dal 2005 interviene regolarmente nei programmi della Radiotelevisione Svizzera (Radio 1) in qualità di esperto di temi digitali 

Chiudi

Atti di questo intervento

10_co_06_tavola_rotonda.mp3

Chiudi

Intervengono

Terranova
Mario Terranova al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Mario Terranova Responsabile Area Sistemi, tecnologie e sicurezza informatica - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia Vedi atti
Laureato con lode in Ingegneria elettronica nel 1977 e specializzato in Ingegneria dei sistemi di controllo e di calcolo automatici nel 1979, nel 1980 è entrato nel ruolo dei ricercatori scientifici, pubblicando numerosi lavori nel campo delle basi di dati, delle architetture dei sistemi di elaborazione distribuiti e nella valutazione delle prestazioni. Ha svolto, quale professore a contratto, attività di insegnamento presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” ed è stato consulente di primarie aziende, tra le quali Selenia, Urmet e Cap Gemini. 
 
Nel 1994 ha iniziato a collaborare con l’Autorità per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (AIPA), nella quale ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’Area Standard e Metodologie, partecipando, in qualità di responsabile tecnico, alla predisposizione della normativa sulla firma digitale sia a livello nazionale che europeo. 
 
È stato responsabile della struttura che cura la sicurezza della reti della PA e della certification authority del Centro nazionale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA). Nell’Agenzia per l’Italia Digitale è responsabile dell’ufficio Sistemi informativi e tecnologie innovative nonché del CERT della Pubblica Amministrazione (CERT-PA). A lui riportano anche gli uffici Sicurezza informatica e continuità operativa e Accreditamento, vigilanza e controllo.

Chiudi

Baldoni
Roberto Baldoni al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Roberto Baldoni Direttore del Laboratorio Nazionale di Cyber Security - CINI e del Centro di Ricerca in Cyber Intelligence e Information Security - Università di Roma Sapienza Biografia Vedi atti

Roberto Baldoni è Professore Ordinario di Sistemi Distribuiti presso la Facoltà di Ingegneria dell'Informazione dell'Università degli studi Sapienza di Roma dove guida il gruppo di ricerca in Sistemi Distribuiti, il laboratorio di Middleware MIDLAB.  Inoltre Roberto Baldoni attualmente è :

In passato ha  partecipato a diveri progetti italiani ed Europei nell'ambito della sicurezza e dell'egovernment ed e' stato nell'executive board di RESIST una rete d'eccellenza sulla Sicurezza e Affidabilità dei sistemi informatici, coordinatore del progetto Europeo SM4ALL sullo sviluppo di middleware per case intelligenti e coordinatore scientico del progetto CoMiFin per la protezione delle infrastrutture finanziarie da attacchi informatici. In ambito Italiano è' stato uno dei principali architetti del Servizio Pubblico di Cooperazione. Roberto Baldoni e' stato coordinatore del Programma di Dottorato in Ingegneria Informatica (2008-2011) de La Sapienza.

Roberto Baldoni è Chair del Comitato Tecnico IEEE Fault Tolerance e Dependable Computing e Chair dello Steering Committee della Conferenza Internazionale Dependable Systems and Networks. Roberto è membro dell'IFIP WG 10.4, IEEE, ACM e dello Steering Committee di ACM DEBS (International Conference on Distributed Event Based Systems) di cui è stato il presidente nel 2008. Ha anche guidato i comitati scientifici delle conferenze SRDS e ICDCS. Roberto Baldoni è membro del comitato editoriale di IEEE Transactions on Parallel and Distributed Systems. Infine è membro del comitato scientifico di Sapienza Innovazione dove dirige il Joint-Lab sulla Sicurezza. Roberto Baldoni è stato visiting researcher a Cornell University, INRIA e EPFL.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

09_co_06_baldoni_roberto.mp3

Chiudi

Forsi
Rita Forsi al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Rita Forsi Direttrice Istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione (Iscom) - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia Vedi atti
Direttore dell’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione del Ministero dello Sviluppo Economico. Ella è anche Direttore della Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni e Direttore dell’Organismo di Certificazione per la Sicurezza Informatica (OCSI). Dal 2009 è Rappresentante Italiano presso il Management Board di ENISA e da giugno 2016 è anche membro supplente nell’Executive Board di ENISA. Ricopre anche il ruolo di Rappresentante del Governo italiano all’interno del GAC (Governamental Advisory Committee) nell’ambito dell’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers). Da luglio 2016 la Dott.ssa Forsi ricopre l’incarico di Rappresentante del Ministero dello Sviluppo Economico per l’Italia in ECSO (European Cyber Security Organization). La dott.ssa FORSI è anche Rappresentante del Ministero dello Sviluppo Economico per la sorveglianza sull’assegnazione dei nomi a dominio nel Comitato Consultivo di Indirizzo del Registro ccTLD “it” presso l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR.
In qualità di Direttore dell’Istituto Superiore C.T.I. la Dott.ssa FORSI ha partecipato agli approfondimenti di molti temi dell’Agenda Digitale sia per compiti istituzionali in ambito di studi e ricerche sia in collaborazione con tavoli attivati a vario titolo sulle tematiche dell’Agenda stessa. Molte delle attività di ricerca dell’Istituto risultano direttamente connesse con quasi tutti i “pillar” dell’Agenda Digitale Europea e quindi anche con quelli dell’Agenda Digitale Italiana. Attualmente coordina diversi progetti di ricerca nel campo dell’ICT, in collaborazione con Università ed Enti di ricerca nazionali ed internazionali. Nell’ambito dell’attuale incarico ha dedicato particolare attenzione alla sicurezza informatica, alla strategia nazionale di Cyber Security, all’attivazione del CERT Nazionale, alle esercitazioni nazionali ed internazionali di Sicurezza Informatica, all’interoperabilità di sistemi operanti in tecnologia TETRA, allo sviluppo di progetti sui servizi e sulle tecnologie più innovative, alla qualità dei servizi multimediali ed alla incentivazione delle collaborazioni con Università ed Enti di ricerca per la valorizzazione dei preziosi laboratori dell’Istituto. Precedentemente all’attuale incarico la Dott.ssa Forsi ha maturato una lunga esperienza sul territorio principalmente su questioni tecnico-amministrative inerenti le comunicazioni elettroniche.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co_06_forsi_rita.mp3

Chiudi

Lazzini
Fabio Lazzini al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Fabio Lazzini Responsabile Security Governance e Privacy - Sogei Biografia Vedi atti

Fabio Lazzini, laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni all’Università di Pisa, a partire dal 1994 si occupa di sicurezza informatica, privacy, architetture di rete e applicazioni IT, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità in ambito progettuale e consulenziale in aziende di Information and Communication Technology.

Si è dedicato, sin dall’inizio della propria carriera, alla progettazione e realizzazione di soluzioni tecnologiche ed organizzative in termini di analisi e ridisegno di processi aziendali (operativi e di supporto), di sistemi, di metodologie e di sviluppo di soluzioni informatiche, sia per la pubblica amministrazione (centrale e locale) che per il settore privato.

Conoscitore di standard e framework internazionali inerenti i sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni (ISO, NIST, COBIT) ed esperto della normativa sulla protezione dei dati personali, è attualmente responsabile della  Security governance e privacy di Sogei ricoprendo anche il ruolo di Delegato alla Privacy, Responsabile per la gestione delle richieste di dati tutelati e Funzionario alla Sicurezza ai sensi del DPCM del 22 luglio 2011 in materia di informazioni classificate e Segreto di Stato.

È impegnato in prima persona nell’attuazione ed evoluzione dei sistemi di gestione della Cyber security e della Privacy al fine di garantire che tutte le informazioni contenute nelle banche dati del Sistema della Fiscalità siano caratterizzate, in linea con gli indirizzi del Ministero dell’Economia e delle Finanze, da i più elevati livelli di sicurezza e di tutela della. 

Chiudi

Atti di questo intervento

03_co_06_lazzini_fabio.mp3

Chiudi

Mosca
Giorgio Mosca al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Giorgio Mosca Responsabile Analisi Competitiva, Strategie e Tecnologie – Divisione Sicurezza e Sistemi per l’Informazione - Leonardo-Finmeccanica Biografia Vedi atti

Giorgio Mosca è il responsabile Strategie e Tecnologie della Divisione Security & Information Systems di Leonardo-Finmeccanica.

Inizia la sua carriera nel 1991 come Responsabile ICT delle Consociate Estere in Sirti e dal 1996 è Corporate Industrial Controller per la stessa azienda. Nel 1999 coordina l’innovazione ed il Business Development per elettrodomestici digitali e servizi in Merloni Elettrodomestici, operando per due anni negli Stati Uniti come CEO di una startup commerciale e di domotica. Dal 2002 al 2003 è Amministratore Delegato di un’azienda di servizi ICT, Web, Multimedia ed e-learning del Gruppo Softpeople. Dal 2004 entra nella Shared Services Company del Gruppo Finmeccanica, dove ricopre le posizioni di Group CIO e Senior Vice President Acquisti e ICT.

Nel 2009 si trasferisce ad una delle società operative del Gruppo, dove gestisce le funzioni di Business Development e Marketing attraverso varie fasi di consolidamento, lavorando poi sul processo strategico che ha condotto all’attuale perimetro della Divisione. E’ membro del Direttivo di Confindustria Digitale e del Consiglio di Presidenza di Assinform e chair del settore Smart City della piattaforma italiana di Sicurezza SERIT.

Chiudi

Rigoni
Andrea Rigoni al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Andrea Rigoni Managing Partner & Chairman - Intellium Ltd. Biografia Vedi atti

Andrea Rigoni ha lavorato nel settore della Sicurezza Informatica per più di 25 anni. E' Presidente e Socio Accomandatario di Intellium ltd, una società di consulenza strategica specializzata sulla Cyber Security. Rigoni ha inoltre fatto parte del Consiglio dei Ministri Italiano nel 2013 come Consigliere sulla Sicurezza Digitale, dove ha sviluppato il Quadro dell'Identità Italiana Digitale e contribuito alla Strategia Nazionale sulla Cyber Security. Vanta una grande esperienza nelle tematiche di Cyber Security sviluppata con Governi e Infrastrutture Critiche in Europa, Medio Oriente e Africa. E' inoltre membro del Collegio di CESPI ( Centro Studi Politica Internazionale – Roma).

Dal 2010 al 2014 è stato Direttore Generale del “Global Cyber Security Centre” GCSEC, una Fondazione con sede a Roma dedicata alla Cyber Security (Cooperazione Internazionale, Educazione e Ricerca). E' stato membro del Comitato Scientifico Internazionale di ISACA e fatto parte del gruppo ICANN degli esperti del riesame su Sicurezza e Stabilità del DNS. Andrea Rigoni lavora inoltre come consulente indipendente per molte Organizzazioni Internazionali, incluse la NATO, la Commissione Europea, l'Unione Africana e l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni.

Nel passato, Rigoni ha lavorato presso Booz & Company come socio maggiore guidando i progetti di Cyber Security in Europa e in Medio Oriente fornendo consulenza esterna ai Governi Nazionali, Istituti Internazionali e Infrastrutture Critiche. Ha lavorato inoltre per Symantec in Gran Bretagna e Medio Oriente e per Getronics/Olivetti.

Andrea Rigoni vive in Italia, ma trascorre la maggior parte del suo tempo tra l'Europa, il Medio Oriente e l'Africa.

Chiudi

Rotondo
Rodolfo Rotondo al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Rodolfo Rotondo Business Solutions Strategist - VMware Accelerate Advisory Services Biografia Vedi atti

Business Solutions Strategist per VMware Accelerate Advisory Services in EMEA, lavora direttamente con i clienti di VMware per comprendere i loro ambienti esistenti e contribuire a creare soluzioni che soddisfano le esigenze attuali, in preparazione alle esigenze future.

Rotondo ha più di 20 anni di esperienza nel settore IT, lavorando in mercati verticali tra i quali produzione, service provider, comunicazioni video, sviluppo software e integrazione di sistemi. Prima della sua attuale posizione, è stato Solution Architect per l'organizzazione di prevendita di VMware, dove ha aiutato i clienti strategici nei loro percorsi di trasformazione dell’IT e del business.

Ha pubblicato articoli su laboratori virtuali per la formazione informatica e sul cloud computing ed è certificato VCP 2-3- 4-5 ed ITIL v3 Foundation.

Chiudi

Querzoni
Leonardo Querzoni al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Leonardo Querzoni Ricercatore Dipartimento di Ingegneria Informatica Automatica e Gestionale - Università degli Studi di Roma "La Sapienza" Biografia Vedi atti
Nato a Roma il 14 Aprile 1975, lavora come ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica Automatica e Gestionale Antonio Ruberti dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" (SSD ING-INF/05). Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Ingegneria Informatica nel 2007 con una tesi dal titolo "Techniques for Efficient Event Routing".
 
Gli interessi di ricerca di Leonardo Querzoni si collocano nell'area dei sistemi di elaborazione basati su eventi, della affidabilità e sicurezza nei sistemi distribuiti e della scalabilità dei sistemi per elaborazione di grandi masse di dati. Tra gli altri temi di interesse di Leonardo Querzoni si annoverano:  sistemi per la protezione di infrastrutture critiche contro guasti ed attacchi, middleware per comunicazione ad eventi con garanzie di qualità del servizio, connettività in sistemi dinamici, l'affidabilità nei sistemi per la domotica, la diffusione dati per reti di sensori e per reti mobili ad hoc.

Chiudi

Volpi
Stefano Volpi al convegno "Verso un Framework nazionale per la Cybersecurity: fornire la PA di tecnologie e competenze abilitanti in un quadro di governance definita" - FORUM PA 2016
Stefano Volpi Area Sales Manager - Cisco Italia Biografia Vedi atti
Stefano Volpi ricopre da agosto 2014 il ruolo di Area Sales Manager, Global Security Sales Organization (GSSO), la business unit globale focalizzata sulla sicurezza.
E’ approdato in Cisco provenendo da Sourcefire, dove era entrato nel 2013 con il ruolo di Regional Sales Manager Italy, Malta & Greece, a seguito dell’acquisizione da parte di Cisco nel 2013 mantenendo il ruolo di leader per la business unit di offerta Sourcefire/Cisco per tutto il mercato italiano.
 
Volpi ha alle spalle oltre 25 anni di esperienza maturata presso importanti aziende del settore tecnologico, tra cui TrendMicro dove ha ricoperto nel 2011 e 2012 il ruolo di Country Manager. Precedentemente, in IBM Italia ha ricoperto il ruolo di Tivoli Sales Leader nel biennio 2009-11, e prima ancora, nel biennio 2007-09, il ruolo di IBM Southwest Europe Security BU Leader.
 
Al momento dell'acquisizione di ISS (Internet Security Systems) da parte di IBM, Stefano Volpi era in ISS da 7 anni, dove aveva contribuito a dar vita alla filiale italiana della multinazionale e dove ha ricoperto, inizialmente, la carica di Sales & Marketing Manager. In seguito è diventato Country Manager Italia nel 2002 e, successivamente, ha assunto la carica di Vice President ISS Southern Europe and Mediterranean.
 
In precedenza in Hewlett Packard ha avuto la responsabilità della commercializzazione di HP Open View per il mercato italiano. 
 
 

Chiudi

Mirra
Benito Mirra Italy EBG Cyber Security Office member - Huawei Italia Biografia

Benito Mirra Inizia la sua carriera professionale nel 1984 in Olivetti Systems & Networks come System Engineer. Dal 1991 è consulente nell’ambito della sicurezza informatica per importanti aziende svizzere quali Unione Banche Svizzere, ICL, Swisscom e Credito Svizzero Privat Banking. Dal 2000 al 2014 approda in Cisco Systems Italia, prima come IT Manager e successivamente entra a far parte del Dept. Channel Cisco Systems Italia come responsabile del canale per il Centro-Sud Italia.

Dal 2014 è membro del Cyber Secuity Office di Huawei.

Chiudi

Torna alla home